RIFERIMENTI SCIENTIFICI SU NIACINA, VITAMINA B3, NAD, ecc.

AVVERTENZA: Non vi sono studi scientifici che confermino che la reintegrazione dei livelli del coenzima NAD (Nicotinammide adenina dinucleotide) cellulare curano o prevengono qualsiasi malattia, incluso il COVID-19. Gli studi in vivo sull’organismo umano evidenziano unicamente che i fattori precursori del NAD, cioè le sostanze aventi attività vitaminica B3 – niacina, niacinammide, nicotinammide riboside (NR), Nicotinammide mononucleotide (NMN) – sono sicure ed efficaci nel reintegrare i livelli di NAD. L’effetto terapeutico di tale reintegrazione nell’uomo non è stato ancora dimostrato. In studi in vivo su animali, in condizioni di deplezione del NAD cellulare, si è consistentemente constatato che la reintegrazione del NAD produce un positivo recupero delle condizioni fisiche.

Relazione circa l’effetto dell’inquinamento da particolato atmosferico e la diffusione di virus nella popolazione

Leonardo Setti, Fabrizio Passarini, Gianluigi de Gennaro, Alessia Di Gilio, Jolanda Palmisani, Paolo Buono, Gianna Fornari, Maria Grazia Perrone, Andrea Piazzalunga, Pierluigi Barbieri, Emanuele Rizzo, Alessandro Miani
Published on March 3, 2020
Argomento: