Test di efficacia e sicurezza

Che fattore di protezione (SPF) ha il Nicomenthyl?

Il Nicomenthyl non è un filtro solare (cioè non assorbe o riflette frazioni della radiazione UV) e pertanto non ha un fattore di protezione solare SPF. La sua azione protettiva nei confronti dei raggi UVA e UVB è di natura squisitamente biochimica e biologica, dovuta cioè al rilascio di Vitamina B3 nella pelle. La Vitamina B3 è oggi considerata più efficace degli stessi filtri solari nella prevenzione e protezione dai tumori della pelle causati dall’eccessiva esposizione ai raggi solari. (RF: Niacin The Real Story by Abram Hoffer, MD., Ph.D – Andrew W. Saul, Ph.D, and Harold D.

Il Nicomenthyl può essere irritante?

Il Nicomenthyl non è un irritante cutaneo. Il rossore momentaneo che in alcuni soggetti si può osservare in seguito all’applicazione di un prodotto cosmetico contenente Nicomenthyl è dovuto alla benefica attivazione del microcircolo cutaneo.
Qualsiasi eventuale lieve arrossamento cutaneo osservabile in soggetti sensibili si attenua considerevolmente o scompare del tutto nell’arco di tempo di meno di un’ora.

Quali test sono stati eseguiti per garantire la sicurezza tossicologica del Nicomenthyl?

Sono stati eseguiti: test di valutazione in vitro dell’irritazione cutanea su epidermide umana 3D ricostituita (secondo OECD 439); test in vitro predittivo di sensibilizzazione cutanea tramite la valutazione dell'attivazione (espressione di marcatori di superficie) su monociti/macrofagi; test in vitro per la valutazione dell’irritazione della mucosa vaginale mediante valutazione della vitalità del tessuto ricostruito in vitro dopo esposizione acuta alla sostanza in esame; valutazione in vitro del potenziale di irritazione oculare attraverso saggio di citotossicità Neutral Red Uptake su colt