Domande frequenti sul Nicomenthyl

Nicomenthyl e altri derivati della niacina

Sono sostanze completamente differenti con strutture molecolari molto diverse:

metil nicotinato

Metil nicotinato

mentil nicotinato

Mentil nicotinato

Il Metil nicotinato è un agente vasodilatatore molto forte e può dar luogo in certi casi a irritazioni cutanee persino a concentrazioni molto basse (0,1% o anche meno). Il Mentil nicotinato (Nicomenthyl) attiva efficacemente il microcircolo cutaneo senza tuttavia causare fastidiose iperemie o irritazioni, ma al contrario produce una piacevole sensazione di caldo-freddo nella zona di applicazione.

La Niacinamide (o Nicotinamide), pur essendo considerata un’altra forma di Vitamina B3, ha una struttura chimica diversa da quella dell’acido nicotinico. Essa è un derivato dell’acido nicotinico, chimicamente denominato l’ammide dell’acido nicotinico:

niacina

Niacina o Acido nicotinico

niacinamide

Nicotinamide o Niacinamide

No, la Niacinamide non ha alcuno effetto vasodilatatorio. Non è un attivatore del microcircolo cutaneo.

No. Essendo la Niacinamide idrosolubile, il suo grado di assorbimento transcutaneo in 24 ore, è solo il 2,2% della dose applicata. Questa quantità è molto bassa se raffrontata alla quantità di Vitamina B3 rilasciata dal Nicomenthyl (liposolubile) nella pelle, quantità che, nelle 24 ore, raggiunge valori di circa il 18% della dose di Vitamina B3 inizialmente contenuta nel Nicomenthyl.
In pratica, la quantità di Vitamina B3 rilasciata nella pelle dal Nicomenthyl è circa 8 volte superiore a quella della Niacinamide.

No, il Nicomenthyl non ha funzione sbiancante. Al contrario, esso tende ad aumentare la pigmentazione cutanea mentre protegge efficacemente dai danni causati dai raggi UVA e UVB.

Si, certamente. Non ci sono incompatibilità tra le due sostanze.

Perché garantisce il più alto e rapido rilascio di Vitamina B3 che avviene senza irritazioni o sensibilizzazioni cutanee, come ampiamente dimostrato dai numerosi test di sicurezza ed efficacia effettuati.